Archivio mensile:febbraio 2013

Petteg0lezzo

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2013/02/28/Berlusconi-indagato-Napoli-corruzione-_8324324.html

Affidarsi ai De Gregorio di questo mondo..

E’ sempre una garanzia.

https://radiocrosslime.wordpress.com/2012/11/26/iniziamo-dalla-fine-come-dice-un-mio-amico-apprendista-compagno-fratello/

Avvertenza: Ricordarsi Bene Queste Facce (__ __)

Ps. Magistrati Co Mu Ni Sti!

Annunci

V

Contro.Guerra In The Air!

Ehggià..

What’s The Frequency Kenneth?

Quello Che NON Si Doveva Dire

enzo-biagi4

hysteric misanthrope;

Ti ho vista spergiurare che lo seguirai
Nel vento e nella neve: per lui morirai…
Ma il mio ruolo è il pensiero malvagio
Che ti porta via con sé:
Perché se vuoi i colori
Stai attenta a te…
La notte è la sorella, può nasconderti
Quando fra le sue braccia riesci ad accenderti.
Proprio mentre un pensiero malvagio
Ti porta dritto a me….
Perché tu vuoi i colori,
Stai attenta a te.
Nella neve e nel gelo
Stai attenta a te…

View original post

Comunque.mente.. In Vacanza!

“Scaricarne una per “educarne” miiiiiiiiiiiiiille!!!”

I … Sulla Domenica. Di Sport e Di Vita.

SI PARLERA’ DI LUI

“Che se ne parli bene o male, l’importante é… PARLARE” Cit. (che non sta per “sta cit” e/o shhhhhhhhhhhhhhhhhhh)

Domenica, 28 maggio 1976

“Dopo tanti sacrifici, nostri, dell’allenatore, dei dirigenti e dei tifosi, finalmente la monopallamoscia provinciale (sport, che poi “non era solo sport..”, nel quale, ricordo, è considerato *fallo, l’invasione, l’intromissione nel campo altrui e nel quale, al pari di altre discipline non proprio nazional popolari, ringraziando il cielo, vigono ancora regole ferree e non interpretabili a seconda delle stagioni n.d.r.) è sugli allori” Chi parla, soddisfatto e orgogliOne, é VolpOne, uno dei Ciovani prestigiosi giocatori, che quest’anno, vinto il campionato di serie D, é stato promosso nella serie SUPERIORE (e come poteva essere altrimenti!? n.d.r.). Uno degli artefici del successo del monopallamoscia cittadina [nove squadrOni, maschili e femminili, con cento elementi, alcuni dei quali torneranno poi più avanti, utili alla causa, seppur in altre, alquanto osé e ardite, vesti, (perché il primo amore non si scorda mai), che partecipano ai vari campionati juniores e allievi], è proprio VolpOne, rivelaziOne del torneo.

Nato il 23 febbraio miiiiiiiiiiiillemiladimille, VolpOne abita a Newtown, sette kilomiterzzz, fuori MondoLì. Ha tre sorelle, maggiori, “tutte a posto – dice – si sono sposate”, il PADRE INVALIDO (quindi dovremmo possedere, oltre al resto.., anche la giusta sensibilità in tal senso, o ci siamo giuocati pure quella? n.d.r.), la madre lavora. VolpOne frequenta la quinta C del “Baruffa”, sezione ra.gio.nie.ri., “né bene né male, viaggio a metà classifica, ma aspiro alla qualificazione e alla vittoria della COPPA DEL NONNO..” altrui, a noi totalmente estraneo, che abbiamo avuto la fortuna di conoscere e con cui abbiamo lavorato proficua.mente fino all’altro ieri, e a cui però non siamo neppure degni di portare la borsa, di allacciare le stringhe delle scarpe. Abitare fuori MondoLì gli crea molte difficoltà, il dover venire a scuola tutti i giorni, allenarsi per tre-quattro giorni la settimana, le partite, sono uno “stressante” avanti-indietro fra il paese e il capoluogo.

Finora VolpOne ha giocato come schiacciatore (quel giocatore che sotto rete salta e schiaccia viuuulente.mente la palla, le sue comprese considerata la spina dorsale che gli è rimasta, nella metà campo avversaria, una specie di centravanti del calcio o pivot del basket, unico ruolo, quello dello schiacciatore, in cui il nostro si sente finalmente libbbero effelice!) ma l’anno prossimo nonza ancora. E’ alto 1.83, quindi relativamente basso per la serie C, nel passaggio di categoria probabil.mente campierà.. campierà… ruolo (perché è l’adattamento che ci tiene in uno stato di vita apparente, in qualsivoglia contesto ci si ritrovi, nostro malgrado n.d.r.) “Farai l’universale” (cioé COPRIRA’ TUTTE LE POSIZIONI DEL CAMPO, NATURALMENTE MEGLIO DI CHIUNQUE.. Altro che Uno e Trino!), gli ha anticipato M. Stone, l’allenatore.

Ma non è ancora deciso ufficialmente, bisogna vedere qual’é l’obbiettivo della società. Finora la squadra ha incontrato squadre savoiarde, l’anno venturo dovrà affrontare squadre pinoli ebbasilico e padane, le trasferte diventeranno lunghe e costose (ma i rimborsi spesa, non mancheranno di certo.. magari un tantinello gonfiati n.d.r.). “In secondo luogo – continua VolpOne – non sappiamo ancora se la società (ma quale tra le svariate? n.d.r.) si accontenterà (Ma stiamo scherzando??? Ad Maiora!!! Anzi.. Ad Astra…) di un campionato discreto (Naaa…), oppure se intende potenziare il complesso con nuovi acquisti (sempre diponibili$$$imi n.d.r.) e tentare subito la promozione in serie B.B. (lettera intrigante, appelle.., proprio perché viene subito dopo la lettera Alpha.. che teniamo tatuata in fronte e della quale POSSEDIAMO TUTTI I DIRITTI, al pari di ogni altra, a composizione della scritta “JOE.CONDOR” n.d.r.). Infine, il servizio militare (SULLL’AAATTENTI!!! n.d.r.), sta per coinvolgere almeno tre ragazzi del sestetto-base (che verranno, probabilmente, loro pure, esiliati al confino n.d.r.).

La monopallamoscia non fa dimenticare a VolpOne gli altri sport. “Per tenermi in forma e divertirmi – continua – gioco a calcio, a tennis, oppure vado a sciare, senza mai dimenticare la piscinetta di PROPRIETA’ “Cocoon”, con il nuoto verso.la.corrente, lo spadone di Damocle blablabla, le ragazze pomp pomp a bordo vasca e il salto della finestra in stile Stanlio/Olio Cuore “Fottere Bene (“Perché é lì che si crea..” e ci si disfà! n.d.r.).. Di Nascosto.. In Team.. Per Sentirsi In Forma.. http://www.youtube.com/watch?v=Ylnp6R7j3HM ..Più Cool, Con Il Cul Sempre E Rigorosamente Dell’Artri”. Siamo vicini vicini ai campi, dalle finestre della scuola se ne possono vedere alcuni”.

Nelle poche ore che gli lasciano libere la scuola, lo sport e il su e giù (altro sport particolarmente apprezzato dal nostro, che non fa eccezione, Lui come gli altri, costituendo la regola appunto, la norma anormale, sub.normale! Diffusa, il tacco 12, proprio, eleganti$$$imo, dello stivale nostrano n.d.r.) Newtown-MondoLì, non ha il tempo per gli hooooooooooooobbiezzzzzz. “Però, appena posso leggo qualche libro (magari suggeritoci da qualche caro “amico”, anche per il nostro di *pene..) di pissssssssssicologia, aiuta a formare il carattere, mi serve per conoscere gli altri (e illudermi di poterli plagiare e plasmare completamente a Mia immagine e somiglianza, asservirli insomma, nella visione del mio e solo del mio micro.mondo ideale, e se, per COLPA LORO!, IO FALLISCO.. Sonnoccazzillloro!!! n.d.r.). Poi DEVE “coltivare” (che termine garbato.., più adatto ad una pianta grassa, manco fosse il nostro personali$$$imo orticiello, Il Nostro Tessoro Ad Orologeria, Il Cavallino Vincente, Finché Dura.. La Nostra Mission! E Agguai! Ad intromissioni, esterne.., intanto che questa opera di bonifica.., simil Agro Pontino, si sia compiuta, perpetuamente.. OperOna a cui, presumo, abbiamo deciso di votarci spontaneamente, AffarOne se ce n’era nei paraggi n.d.r.) Elizabeth, compagna di scuola, stessa classe (La classe.., carisssssssssimo VolpOne, non la si compra, almeno quella, al banco del pesciiie n.d.r.) “ci conosciamo da tantissimo tempo” (il tempo.. il bene massimo, quello più prezioso, “Lascia che i puciu meru..” n.d.r.), Elizabeth è di Coooni, ma vive in collegio a MondoLì [ed è una ribelle guerriera, ammirata da chi gli vuole bene, soprattutto ora, INVIDIATA dai maligni (Nell’animo s’intende.. n.d.r.), che se la sono data a gambe levate, sempre pronta ad ascoltare e aiutare tutti, nei limiti della decenza, insegnando, mica come le sciacquette che usano tanto al giorno d’oggi e che si fanno chiamare e si considerano DONNE, intelligenti$$$ime. Che ha fatto e farà scuola!]. Il discorso ritorna alla scuola (che è la stessa di Elizabeth, n.d.r.). “Al Baruffa si sta bene – dice – è un istituto nuovo, con un bellissimo panorama sulla pianura (non è che stiamo alla finestra tutti i momenti, ma, tra una lezione e l’altra, guardando fuori, si vede qualcosa di piacevole, oltre alla montagna di merda futura che FAREMO PLASMARE appunto dagli altri, illudendoci idealmente, a NOSTRA IMMAGINE E SOMIGLIANZA, n.d.r.). Come quasi tutti gli istituti della città anche il nostro non è turbo.lento, se partecipiamo alle manifestazioni (COMUNISTA! n.d.r.) é per motivi molto gravi, per solidarietà (:D n.d.r.) verso lavoratori (:D n.d.r.) o studenti (:D n.d.r.) in situazioni particolarmente difficili (CHE CUORE GRANDE.. n.d.r.)”.

“Noi – continua – non abbiamo molti motivi per lamentarci (Giusto! Perché solo chi ha il coraggio di ribellarsi ha, forse, il diritto, di lamentarsi, intanto che lotta n.d.r.). Si lavora bene, qui. Oddio, qualche volta i rapporti (molto fragili e delicati, simili a delle BALLE.. e/o a delle orchiti di proporzioni bibbliche, perlopiù farlocchi e molto poco disinteressati n.d.r.) con i professori (e con i MAESTRI DI VITA/SANTONI??? n.d.r.) sono un po’ tesi (Ma si dai.. cosa vuoi che sia?! n.d.r.), soprattutto con quelli più vecchi (Ma aspetta.. “Lascia che i puciu meeeeeru reprise” n.d.r.). Gli insegnanti Ciovani ci capiscono, qualche altro, invece, è ancora relegato in mentalità sorpassate (Eqquesto in quale manuale filosofico-pissicologico l’hai letto??? proprio tu! Che di nuovo e innovativo non hai nulla! Che sei un voltagabbana, il primo venduto, a tua volta, caprOne in mezzo a tante pecore, al passo coi tempi, sempre, 24 ore su 24, 365 giorni su 365 all’anno, SUL PEZZO.. In balia degli e.venti n.d.r.). Perciò, con alcuni andiamo d’accordo perché ci capiscono (ci devono venire incontro loro, certo! n.d.r.), con altri non c’é niente da fare (Via! Bollati! Epurati! n.d.r.), hanno la loro mentalità (e si comportano, pure loro, per quello che sono realmente, calata la maschera.. n.d.r.)”.

– Che programmi hai per il futuro?
“Boh (Ma come??? proprio Lei che sa tutto e che ha la presunzione di credere cosa sia meglio per Tizio, Caio e Sempronio, sempre e solo in relazione ai Suoi di affarOni! n.d.r.) è un problema grosso questo (Ehhhhhhh.. Il Futuro.. “Chissà, Chissà Dooooooomani… Succheccosametteremo le mani”.. accarezzandoci e facendoci lustrare l’ego come un barboncino, quando tutto quello che desideriamo deppiù, il nostro tesssssssoro, èpproprio a un palmo dal nostro nasino goloso n.d.r.). Ci sono molti elementi da considerare (Molte variabili.. impazzite! Esatto! Elememti.. da Sbarco.. In Normandia.. BASTARDI SENZA GLORIA n.d.r.), il punteggio d’esame (10+++ sulla fiducia! n.d.r.), che proposte avrò (ma lavorative intendi o di vita? n.d.r.), il servizio militare. Continuare l’Università non è una gran decisione (Dipende dalla facoltà! Ad esempio L’Università Della Libertà, provvisoria.., potrebbe andarci a.ggenio, oltre che a.Eugene! n.d.r.). Nonzo proprio, il futuro (il futuro.. n.d.r.) per tanti ragazzi [non certo per i nostri fedelissimi picciotti, solidi “investimenti per il futuro” (sempre quello che noi tracciamo loro), per coloro che si tappano ogni orifizio, in tacito accordo, inimmaggginnnabbbile, pur di rimanere attaccati a un tram chiamato “Desiderio —> Invidia” che ci illudiamo di poter un domani, magari, forse, manovrare, in assenza di patente di guida, se non quella dei videogiochi, ma in ragione del merito.. di aver leccato il culo incondizionata.mente, asservendo la causa nel momento buono, quando conveniva farlo n.d.r.) é incerto” [Ma No Dai.. Il Futuro E’ Cetto! Assicurato, Man(l)le(a)vato n.d.r.].

gilo

p.s. ci siamo dimenticati di chiederLe, VolpOne, la definizione, se mai la dovesse conoscere, pescata da qualche dispensuccia delle Sue.., passata magari, sottobanco, da qualche EEESPEEERTO prezzolato dei Suoi..
del termine

“SUB.DOLO”.

Non quella strumentale che utilizza Lei e a sproposito (a meno che non si riferisca a sé medesimo..), in malafede, naturalmente..,
Inacidita.. (sempre nell’Animo, eh!),
Bensì quella sostanziale.

Perché qui non si tratta più di un “Processo Alle Intenzioni”
Un processo kafkiano!
Senza né capo e né coda.
Qui c’é il “capetto”
e anche la coduccia..
Quella che scodinzola e ci fa le feste!
Sempre!
Pateticamente!
Toccata E F(u)iga anche lì..
Finché Dura..

[Pure in occasiOne dell’ inauguraziOne della Radiolina Più Caustica E Irriverente Ci Sia In Circolazione, A Viso Aperto!
Con qualunque mezzo (come insegna The Master..), Lecito E Non Solo (Perché il fine giustifica sempre i mezzi, o vale solo nel Suo, Nel Vostro, caso specifico? n.d.r.), nel momento in cui ci si carica delle proprie responsabilità!].

Qualunque cosa si faccia

.

Approposito!
Ma chi era questo Kafkian???
Lei lo sa??
O Crede, Ritiene, Ci Siano Cose Che A Questo Mondo Ideale Suo, Non Si Possano Neanche Lontanamente Immaginare?

Colui che scrisse di un Laqualunque, che progressivamente ma inesorabilmente tramutava le proprie sembianze

In quelle di un insetto?

Subito seguito a ruota da moscerini, falene e zanzare, che turnicano vorticosa.mente in sciami pre.ordinati, inniettando tutta la loro ipocrita insoddisfazione, come se non bastasse, nel catalizzatore massimo delle loro stesse “disgrazie”, un sodale come loro, che ci mette la faccia però, oltre al resto..

E Fu Lì!

Anche In Quel Caso
Che Subentrarono
Dalla Panca
Da Dietro Le Quinte
Dal Black Office

SCHIACCIATORI!
DI SCHIACCIATORI!!

Volando Basso..
Sottotraccia…
Ogni tanto alzando un pochino la voce
Pezzi..
Di pAne.
Pure Loro
A Guardarsi Dentro..

In Mezzo A Loro Pari (Né più né meno)..

Capacità/Rispettabilità/Dignità/Fame

Che però sanno dove sta il confine che NON SI DEVE superare.

Quello che conduce al regno dell’infamità e dell’inciviltà!

Dritti Nella Foresta Più Nera, Nella Giungla Animalesca!

Irripetibili, altro che unici!
Perciò Non Ricreabili In Provetta.

Forse In Qualcosa Di Meglio..

In qualche App. in più..

Loro CREDONO Ancora.

Ciao Anima Bella!

Ostinati a vedere sempre il marcio, il lato brutto nelle persone,
non fidarti mai di nessuno..
Bada bene a ogni parola,
ogni sguardo,
ogni gesto
possa apparirti ostile,
A Pelle Proprio!
Amplifica tutto il tuo risentimento, tutto il tuo odio,
Fatti pompare ulteriormente,
Vai in paranoia,
Gestisci la paranoia,
Discredita,
Metti Zizzania,
Nasconditi..
in congegni e apparecchiature efficientissime,
“naturali” protesi dell’ego.
Circondati di persone a te care,
di amici veri e fidatissimi..
che ci “tengono” particolarmente,
(per le palle),
come te,
reciproca.mente (do ut des),
“tieni” loro..
(al guinzaglio, a strozzo..).
Perché ci hai fifa..

Implodi.
E non darlo a vedere, cheppoi chissà la gienti..
😉

Buon proseguimento di recita.

maschiOne Alpha.